COS’E’?
L’embodiment è il concetto secondo cui la mente e le emozioni sono strettamente legate al corpo e all’esperienza corporea.
Significa che il modo in cui percepisci, comprendi e interagisci con il mondo esterno è influenzato dalla tua corporeità.
L’importanza dell’embodiment risiede nel fatto che influisce sulla tua percezione del mondo, sulla formazione delle tue conoscenze e sulla tua capacità di interagire con gli altri e con l’ambiente.
Ciò significa che il corpo svolge un ruolo cruciale nel modo in cui comprendi gli eventi e le informazioni e che se sei disconnessa dal corpo, le tue percezioni non saranno autentiche e consapevoli, così come anche le tue risposte agli stimoli esterni (persone, situazioni ecc…)

L’embodiment è la consapevolezza di abitare, di essere presenti e di percepire il mondo attraverso il tuo corpo.

L’embodiment ti aiuta a entrare in contatto con le sensazioni fisiche che provi in determinate situazioni. Ad esempio, puoi avvertire un nodo allo stomaco quando sei nervosa, o sentire una sensazione di calore e leggerezza quando sei felice. Queste sensazioni fisiche possono contenere informazioni preziose sul tuo stato d’animo e sulle tue esigenze, e l’ascolto di te stessa ti permette di interpretare queste informazioni in modo consapevole.

L’embodiment e l’ascolto di te sono interconnessi perché entrambi ti invitano a prestare attenzione al tuo corpo come strumento di consapevolezza e comprensione.

Lasciarti guidare dall’embodiment e ascoltare te stessa ti aiuta anche ad agire in modo autentico e allineato con i tuoi desideri e bisogni reali.

Spesso, sei indotta a ignorare le sensazioni del tuo corpo o le tue intuizioni perché come esseri umani siamo influenzati da aspettative esterne o abbiamo paura di guardarci dentro.
Tuttavia, quando pratichi l’ascolto di te, impari a fidarti della tua saggezza interiore e a prendere decisioni basate sulla tua autenticità.

Quando parlo di ascolto di te, mi riferisco alla pratica di prestare attenzione alle sensazioni fisiche, alle emozioni, ai pensieri e alle intuizioni. È un atto di auto-osservazione consapevole, che ti permette di entrare in contatto con i tuoi bisogni reali e i tuoi desideri profondi.

Photo by Life Of Pix on Pexels.com

PERCHE’ IGNORIAMO IL CORPO?
Ci sono diversi motivi per cui spesso ignoriamo le sensazioni del corpo e sembriamo anestetizzati.
1. Stress e impegno: la nostra società moderna è frenetica e spesso siamo immersi nel lavoro, nello studio e nella tecnologia. Questo ci porta ad essere costantemente impegnati e stressati, facendo sì che ignoriamo le sensazioni fisiche.
2. Distrazione: siamo costantemente bombardati da stimoli esterni come notizie, social media, intrattenimento, ecc. Questa continua distrazione può farci dimenticare di ascoltare il nostro corpo e concentrarci solo su ciò che accade nel nostro ambiente esterno.
3. Inconsapevolezza: molte persone non sono consapevoli dell’importanza di ascoltare le sensazioni del proprio corpo. Possiamo essere abituati a ignorare o minimizzare i sintomi fisici, che possono invece essere segnali importanti per il nostro benessere.
4. Difesa emotiva: a volte ignorare le sensazioni fisiche può essere una forma di difesa emotiva. Se il corpo sta provando dolore o disagio, può essere più facile ignorare questi segnali per evitare di affrontare le emozioni che possono essere connesse ad essi.
5. Abitudine: se siamo abituati a ignorare le sensazioni del nostro corpo per molto tempo, può diventare un’abitudine automatica. Possiamo aver imparato a sopprimere queste sensazioni per adattarci a determinate situazioni o per cercare di funzionare al meglio.

È importante notare che ignorare le sensazioni del corpo può avere conseguenze sul benessere. Ascoltare il tuo corpo e prenderti cura di esso può aiutarti a identificare e affrontare problemi e a vivere una vita più equilibrata e soddisfacente.

Photo by Elina Fairytale on Pexels.com

COME FARE?
Ci sono molte pratiche che possono favorire l’embodiment e l’ascolto di sé.
Ad esempio, la meditazione Mindfulness o attiva, le pratiche corporee come lo yoga o la Bioenergetica, la scrittura introspettiva e l’arte terapia possono tutte supportare questo processo.

È importante ricordare che l’embodiment e l’ascolto di sé sono un processo individuale e che ognuno può trovare le sue modalità personali per coltivarli.

In sintesi, l’embodiment e l’ascolto di sé sono strumenti potenti per entrare in connessione con te stessa, comprendere le tue esigenze e prendere decisioni basate sulla tua autenticità. Attraverso la consapevolezza del tuo corpo e il riconoscimento delle tue sensazioni fisiche, puoi vivere in modo più autentico e in armonia con te stessa.

L’attivazione dell’embodiment, avviene attraverso un processo di pratiche e consapevolezza di sé.

Ecco alcuni passi per acquisire l’embodiment:
1. Consapevolezza corporea: Inizia ad essere consapevole del tuo corpo, delle sue sensazioni, dei suoi movimenti e delle sue esigenze. Percepire il tuo corpo è fondamentale per sviluppare l’embodiment.
2. Ascolto interno: Immergiti nella tua esperienza interna e impara ad ascoltare le tue emozioni, i tuoi pensieri e le tue sensazioni fisiche. Presta attenzione a ciò che il tuo corpo e la tua mente ti dicono, senza giudizio.
3. Pratiche di consapevolezza: Sperimenta pratiche come la meditazione, lo yoga, la respirazione consapevole o il movimento fluido per connetterti meglio con il tuo corpo e la tua mente. Queste pratiche possono aiutare a sviluppare l’embodiment.
4. Esplorazione sensoriale: Esplora i tuoi sensi in modo consapevole. Focalizza l’attenzione sui piaceri fisici, come il gusto dei cibi, il calore del sole sulla pelle o l’odore dei fiori. Ciò ti aiuterà a vivere il tuo corpo in modo più intenso e consapevole.
5. Integrazione mente-corpo: Cerca di sviluppare una connessione più profonda tra la tua mente e il tuo corpo. Riconosci che mente e corpo sono strettamente collegati e influenzano reciprocamente. L’embodiment si basa sull’integrazione di questi due aspetti.
6. Lavoro su schemi e abitudini: Esplora e comprendi i tuoi schemi corporei e mentali. Identifica abitudini e blocchi che potrebbero limitare la tua esperienza dell’embodiment e lavora su di essi per liberare il potenziale del tuo corpo e della tua mente.
8. Pratica costante: L’embodiment richiede pratica costante e pazienza. Sii gentile con te stessa durante questo percorso e concediti il tempo necessario per sviluppare una maggiore consapevolezza corporea.
9. Istruzione e guida: Se senti di aver bisogno di ulteriori informazioni o una guida esperta in questo processo, potresti considerare la partecipazione a workshop o corsi di embodiment.

Photo by Sora Shimazaki on Pexels.com

Embodiment Fiducia e Autostima

Le pratiche di connessione col corpo e con le emozioni possono accrescere fiducia e autostima in diversi modi:

  1. Consapevolezza corporea: Pratiche come lo yoga, la meditazione o la Bioenergetica ti aiutano ad essere più consapevoli del tuo corpo, dei tuoi movimenti e delle tue sensazioni fisiche. Questa consapevolezza ti permette di riconoscere e accettare il tuo corpo così com’è, migliorando l’autostima e la fiducia in te stessa.
  2. Espressione emotiva: Le pratiche come la danza libera o l’arte-terapia ti permettono di esprimere le emozioni in modo non verbale. Questo ti aiuta a connetterti con le tue emozioni, a riconoscerle e accettarle, senza giudicarle. L’espressione emotiva ti fa sentire più autentica e ti permette di sviluppare una maggiore fiducia nelle tue capacità di gestire le emozioni.
  3. Auto-compassione: Le pratiche di connessione con il corpo e le emozioni ti permettono di sviluppare maggiore auto-compassione. Questo significa saper trattare te stessa con gentilezza, comprensione e accettazione, specialmente nelle situazioni difficili o quando commetti errori. L’auto-compassione aumenta l’autostima e favorisce un senso di fiducia nelle tue capacità.

In generale, le pratiche di connessione col corpo e con le emozioni favoriscono una maggiore consapevolezza di te, una migliore gestione e capacità di stare anche con delle emozioni “scomode” e un senso di accettazione e amore verso te stessa.

Tutto ciò contribuisce ad accrescere la fiducia e l’autostima.


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *